Seguendo il desiderio di migliorare la propria sostenibilità aziendale, dal 2016 sono stati convertiti un centinaio di ettari aziendali in coltivazione biologica. L’obiettivo perseguito è quello di cimentarsi nella sfida sempre più attuale e ricercata della produzione biologica, attraverso l’impiego di tecniche di lavorazione particolarmente idonee ad esaltare queste tipo di esperienza produttiva. Ad oggi le colture praticate con il metodo bio sono Mais da granella, Frumento Tenero e Noci da Frutto, ed il processo sta evolvendo con la continua innovazione della attrezzature per la lavorazione. Importanti sono inoltre le colture autunnali da sovescio come la senape, che ogni anno sono integrate nelle rotazioni e aiutano a migliorare la struttura organica dei terreni e prevenire in modo naturale la nascita delle erbe infestanti in campo.